Un momento di leggerezza: Il vino ispira poeti e…scienziati!

por | Nov 7, 2014 | Food & Wine, Marketing & Comunicación, Vino | 0 Comentarios

Il vino è al centro dell’attività internazionale di The Hub of Taste. Perciò, vi proponiamo un post diverso, dedicato al vino e a una mente geniale che ne ha parlato come nessuno aveva fatto prima.

L’americano Richard Feynman è stato uno dei più grandi scienziati del secolo scorso, avendo dato, in particolare, contributi fondamentali allo studio dell’interazione fra il fotone e l’elettrone (elettrodinamica quantistica). Negli anni ’60, Feynman pubblica una serie di lezioni di fisica che diventeranno famosissime. È in una di queste lezioni che abbiamo trovato la riflessione seguente, sul bicchiere di vino come simbolo dell’universo (!), che proponiamo sia per la sagacia sia per lo spirito leggero e piacevole che contraddistingue il pensiero di Feynman. Buona lettura!

Una volta, un poeta disse, “l’universo intero è dentro un bicchiere di vino.” Probabilmente non sapremo mai in che senso lo dicesse, dato che i poeti non scrivono per essere compresi. Ma è vero che, se osserviamo un bicchiere di vino abbastanza attentamente, vediamo l’universo intero. Ci sono le cose della fisica: il liquido serpeggiante che evapora in base al vento e al tempo, i riflessi sul vetro, e la nostra immaginazione aggiunge gli atomi. Il vetro è un distillato delle rocce terrestri, e nella sua composizione vediamo i segreti dell’età dell’universo e l’evoluzione delle stelle. Che strani agglomerati di prodotti chimici ci sono nel vino? Come si sono formati? Ci sono i fermenti, gli enzimi, i sostrati, e i prodotti finali. Nel vino si trova la grande generalizzazione: tutta la vita è fermentazione. Non è possibile scoprire la chimica del vino senza scoprire, come fece Louis Pasteur, la causa di molte malattie. Quanto è vivido il claret, mentre stampa la sua esistenza nella coscienza di chi lo osserva! Le nostre piccole menti, per semplificare, dividono il bicchiere di vino, questo universo, in parti – fisica, biologia, geologia, astronomia, psicologia, e così via –, ma ricordiamoci che la natura non conosce tutto ciò! Perciò, ricomponiamo il tutto insieme, e non dimentichiamoci a che cosa serve, in fondo, quel bicchiere di vino. Lasciamo che ci dia un ulteriore piacere finale: beviamolo e dimentichiamoci di tutto!

Richard Feynman

RichardFeynman-PaineMansionWoods1984_copyrightTamikoThiel_bw

Hablando de vino

The Hub of Taste es un blog que alberga degustaciones, visitas a bodegas, reuniones de ferias y otras experiencias emocionantes en el mundo del vino.

El sitio web de nuestra empresa es sorsidiweb.com

De qué hablamos

Food & Wine

Gastronomía
En viaje
Internacionalización

Marketing & Comunicación

Social Media Marketing
Vino

De qué hablamos

Últimos artículos …

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

La vinoteca Winemakers se encuentra sobre la Plaza Vicente Lopez, en el barrio central de Recoleta, de Buenos Aires. La hemos descubierto una tardecita de verano, decidimos entrar y degustar algo allí. Siguendo las sugerencias de su gestor Juan, hemos probado un par...

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Este invierno ha comenzado con temperaturas bastante bajas, que invitan a pasar las nochecitas en casa en compañía de una buena película, de buena comida y de un buen vino. Nosotros elegimos una película policial de Agatha Christie, un jabalí asado con chimichurri y...

Potrebbe interessarti …

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Habíamos visitado la finca La Lomellina di Gavi al principio del verano. Durante esa linda mañana soleada, Salvatore Giacoppo, el técnico vitícolo de la empresa, nos acompañó a visitar los viñedos y nos mostró algunos de los edificios della producción del Marchese...

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Habíamos catado por primera vez el Mura ‘e Lughe durante el #SorsiAperiWeb (evento que realizamos en nuestro estudio) que organizamos el pasado mes de julio. En aquella ocasión también festejamos un año de actividad de "Sorsi di web" en Cerdeña, y entonces acompañamos...

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Tenute Perdarubia es una empresa realmente poliédrica. Sus actividades agrícolas comprenden la silvicultura, la olivicultura, la cultura de cereales antiguos, y la viticultura. Entre sus productos, son famosos su aceite extra virgen y dos vinos a base de la uva...

banner-corso-ninja