Un viaggio nel tempo a Staffolo

por | Oct 27, 2014 | En viaje, Food & Wine, Vino | 0 Comentarios

Oggi sto selezionando le foto migliori fra quelle che Pier e io abbiamo scattato durante un recente viaggio nelle Marche. Non eravamo mai stati in questa bella regione e siamo stati fortunati, perché i nostri ospiti, Margherita e Lorenzo, ci hanno dedicato un weekend intero alla scoperta di alcuni dei tesori vinicoli della zona.

Abbiamo così potuto visitare la cantina Brocani, gestita da Giuseppe, che ci ha parlato con evidente passione della tradizione dell’area e della vocazione della sua azienda a conduzione familiare. Il tutto, mentre passeggiavamo tra le viti, raccogliendo colori e profumi. Abbiamo anche colto l’occasione per scattare delle foto alle belle rose piantate ai lati dei vitigni, chiamate “piante spia”, perché servono a segnalare in tempo la presenza di malattie.

Per degustare i vini di Brocani, siamo andati a Staffolo, un borgo medievale davvero pittoresco, dove Giuseppe ha aperto un’enoteca. Attiguo, si trova il Museo dell’Arte del Vino, anch’esso gestito dal produttore. Tra antichi macchinari, bottiglie delle annate più varie che raccontavano la storia del Verdicchio e fotografie uniche di vendemmie e di manifestazioni popolari, siamo tornati indietro nel tempo e abbiamo capito qualcosa in più della tradizione che ancora oggi guida molti produttori della zona.

La nostra degustazione è iniziata con il Lunatico, un Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi. Staffolo è proprio nel cuore di quest’area e Brocani è un produttore che si muove bene fra tradizione e innovazione. Una serie di metodologie innovative e sostenibili puntano infatti a ottenere una produzione limitata ma della massima qualità. Le piante sono coltivate tenendo conto del minimo impatto ambientale, senza pesticidi e lasciando i filari inerbati. Il Lunatico è un esempio di questo approccio. Ci ha colpito il suo colore, di un dorato brillante, e il suo sapore intenso, fresco e con un retrogusto amarognolo. Una serie di caratteristiche che sono anche dovute al particolare terreno “calcinello”, che ospita le vigne.

Dopo il Lunatico, abbiamo assaggiato il Barbanera, un Esino Rosso DOC, ottenuto principalmente da uve Montepulciano (con tracce di altre uve rosse). Dal colore rubino e dai sentori floreali e di frutta matura, anche il Barbanera è stato una bella sorpresa. Abbiamo notato una certa differenza rispetto al vicino Montepulciano abruzzese, altro segno evidente dell’importanza del terroir per la caratterizzazione dei vitigni. Tornati a casa con alcune bottiglie di Barbanera, abbiamo scoperto che si abbina benissimo alla carne di maiale e ai formaggi stagionati.

Staffolo 2a

Speriamo di tornare presto nelle Marche, magari in occasione della potatura, per scoprire altri tesori vitivinicoli e per ammirare in un’altra stagione l’affascinante panorama della campagna marchigiana.

Hablando de vino

The Hub of Taste es un blog que alberga degustaciones, visitas a bodegas, reuniones de ferias y otras experiencias emocionantes en el mundo del vino.

El sitio web de nuestra empresa es sorsidiweb.com

De qué hablamos

Food & Wine

Gastronomía
En viaje
Internacionalización

Marketing & Comunicación

Social Media Marketing
Vino

De qué hablamos

Últimos artículos …

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

La vinoteca Winemakers se encuentra sobre la Plaza Vicente Lopez, en el barrio central de Recoleta, de Buenos Aires. La hemos descubierto una tardecita de verano, decidimos entrar y degustar algo allí. Siguendo las sugerencias de su gestor Juan, hemos probado un par...

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Este invierno ha comenzado con temperaturas bastante bajas, que invitan a pasar las nochecitas en casa en compañía de una buena película, de buena comida y de un buen vino. Nosotros elegimos una película policial de Agatha Christie, un jabalí asado con chimichurri y...

Potrebbe interessarti …

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Habíamos visitado la finca La Lomellina di Gavi al principio del verano. Durante esa linda mañana soleada, Salvatore Giacoppo, el técnico vitícolo de la empresa, nos acompañó a visitar los viñedos y nos mostró algunos de los edificios della producción del Marchese...

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Habíamos catado por primera vez el Mura ‘e Lughe durante el #SorsiAperiWeb (evento que realizamos en nuestro estudio) que organizamos el pasado mes de julio. En aquella ocasión también festejamos un año de actividad de "Sorsi di web" en Cerdeña, y entonces acompañamos...

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Tenute Perdarubia es una empresa realmente poliédrica. Sus actividades agrícolas comprenden la silvicultura, la olivicultura, la cultura de cereales antiguos, y la viticultura. Entre sus productos, son famosos su aceite extra virgen y dos vinos a base de la uva...

banner-corso-ninja