Pensi di comunicare il tuo Vino sui Social Media? Ecco alcune idee. (Prima parte)

por | Sep 2, 2014 | Food & Wine, Marketing & Comunicación, Social Media Marketing, Vino | 0 Comentarios

Ti piace da tempo l’idea di presidiare i principali Social Media, ma non trovi il tempo e, ancora peggio, non hai idee da comunicare? È normale, capita a tutti all’inizio, ma possiamo pensare a una strategia generica, e specifico ‘generica’ perché ogni azienda, anche se dello stesso settore, è un mondo a sé.

Il primo passo è analizzare quali risorse hai. Hai abbastanza tempo da dedicare alla creazione di contenuti, testi & visual, per i principali social network? A questo punto dovrai chiederti quanto ti costerebbe affidarti a un professionista e quanto invece ti costerebbe spostare delle risorse su queste attività. Una volta fatte le tue considerazioni, passiamo alla domanda fondamentale: che cosa raccontare sui Social? La risposta più immediata è che puoi raccontare ai tuoi fan proprio ciò che interessa loro.

La seconda domanda è: Come raccontarlo? Qui è necessario spendere più tempo: bisogna ascoltare, analizzare, darsi delle priorità. Dopodiché dovrai reagire e ripetere la procedura.

Ricorda che i clienti possono essere assai mutevoli, quindi dovresti essere sempre aggiornato su quali contenuti sono di tendenza e su cosa non lo è più. Esistono delle social media tools per tenerti aggiornato, come Google Analytics, Hootsuite, o Buffer.

Con un po’ di pazienza, imparerai a dare delle priorità ai tuoi post e alle risposte in base alla loro popolarità e qualità. Ti potrebbe capitare di avere un picco di richieste di informazioni sul tuo brand, mentre altre volte i tuoi clienti ti chiederanno maggiori dettagli su un tuo post.

Sii sempre disponibile a rispondere, e non avere paura di affrontare domande difficili. Potresti trovare domande sui costi, su problemi con il tuo sito o con i prodotti. Più chiare saranno le tue risposte a domande difficili dei tuoi clienti e più i tuoi utenti saranno soddisfatti.

Hablando de vino

The Hub of Taste es un blog que alberga degustaciones, visitas a bodegas, reuniones de ferias y otras experiencias emocionantes en el mundo del vino.

El sitio web de nuestra empresa es sorsidiweb.com

De qué hablamos

Food & Wine

Gastronomía
En viaje
Internacionalización

Marketing & Comunicación

Social Media Marketing
Vino

De qué hablamos

Últimos artículos …

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

Degustamos Pintom, un Pinot noir argentino

La vinoteca Winemakers se encuentra sobre la Plaza Vicente Lopez, en el barrio central de Recoleta, de Buenos Aires. La hemos descubierto una tardecita de verano, decidimos entrar y degustar algo allí. Siguendo las sugerencias de su gestor Juan, hemos probado un par...

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Yarden Galilee Syrah 2013, un vino tinto premium israelí

Este invierno ha comenzado con temperaturas bastante bajas, que invitan a pasar las nochecitas en casa en compañía de una buena película, de buena comida y de un buen vino. Nosotros elegimos una película policial de Agatha Christie, un jabalí asado con chimichurri y...

Potrebbe interessarti …

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Marchese Raggio Gavi DOCG, en el corazón de la uva Cortese

Habíamos visitado la finca La Lomellina di Gavi al principio del verano. Durante esa linda mañana soleada, Salvatore Giacoppo, el técnico vitícolo de la empresa, nos acompañó a visitar los viñedos y nos mostró algunos de los edificios della producción del Marchese...

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Descubriendo Mura ‘e Lughe, licor de pera de Cerdeña

Habíamos catado por primera vez el Mura ‘e Lughe durante el #SorsiAperiWeb (evento que realizamos en nuestro estudio) que organizamos el pasado mes de julio. En aquella ocasión también festejamos un año de actividad de "Sorsi di web" en Cerdeña, y entonces acompañamos...

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Cannonau Naniha de Perdarubia: Pie franco y minimalismo

Tenute Perdarubia es una empresa realmente poliédrica. Sus actividades agrícolas comprenden la silvicultura, la olivicultura, la cultura de cereales antiguos, y la viticultura. Entre sus productos, son famosos su aceite extra virgen y dos vinos a base de la uva...

banner-corso-ninja