Un momento di leggerezza: Il vino ispira poeti e…scienziati!

Il vino è al centro dell’attività internazionale di The Hub of Taste. Perciò, vi proponiamo un post diverso, dedicato al vino e a una mente geniale che ne ha parlato come nessuno aveva fatto prima.

L’americano Richard Feynman è stato uno dei più grandi scienziati del secolo scorso, avendo dato, in particolare, contributi fondamentali allo studio dell’interazione fra il fotone e l’elettrone (elettrodinamica quantistica). Negli anni ’60, Feynman pubblica una serie di lezioni di fisica che diventeranno famosissime. È in una di queste lezioni che abbiamo trovato la riflessione seguente, sul bicchiere di vino come simbolo dell’universo (!), che proponiamo sia per la sagacia sia per lo spirito leggero e piacevole che contraddistingue il pensiero di Feynman. Buona lettura!

Una volta, un poeta disse, “l’universo intero è dentro un bicchiere di vino.” Probabilmente non sapremo mai in che senso lo dicesse, dato che i poeti non scrivono per essere compresi. Ma è vero che, se osserviamo un bicchiere di vino abbastanza attentamente, vediamo l’universo intero. Ci sono le cose della fisica: il liquido serpeggiante che evapora in base al vento e al tempo, i riflessi sul vetro, e la nostra immaginazione aggiunge gli atomi. Il vetro è un distillato delle rocce terrestri, e nella sua composizione vediamo i segreti dell’età dell’universo e l’evoluzione delle stelle. Che strani agglomerati di prodotti chimici ci sono nel vino? Come si sono formati? Ci sono i fermenti, gli enzimi, i sostrati, e i prodotti finali. Nel vino si trova la grande generalizzazione: tutta la vita è fermentazione. Non è possibile scoprire la chimica del vino senza scoprire, come fece Louis Pasteur, la causa di molte malattie. Quanto è vivido il claret, mentre stampa la sua esistenza nella coscienza di chi lo osserva! Le nostre piccole menti, per semplificare, dividono il bicchiere di vino, questo universo, in parti – fisica, biologia, geologia, astronomia, psicologia, e così via –, ma ricordiamoci che la natura non conosce tutto ciò! Perciò, ricomponiamo il tutto insieme, e non dimentichiamoci a che cosa serve, in fondo, quel bicchiere di vino. Lasciamo che ci dia un ulteriore piacere finale: beviamolo e dimentichiamoci di tutto!

Richard Feynman

RichardFeynman-PaineMansionWoods1984_copyrightTamikoThiel_bw

Related posts

Leave a Comment