Eminas, un Cannonau di Sardegna DOC visita Buenos Aires

Eminas degustazione The Hub of Taste

Le eminas (“donne”, in sardo) sono tre sorelle: Emanuela, Mariantonietta e Roberta. E tre è anche il numero di generazioni da cui la famiglia Melis coltiva la vite, nelle campagne di Mamoiada. Oggi, le sorelle Melis producono Eminas Cannonau di Sardegna DOC.

In occasione del nostro ultimo viaggio a Buenos Aires, a febbraio del 2020, abbiamo incontrato i titolari del wine club Wino Why Not, con i quali abbiamo degustato l’annata 2017.  

Eminas nasce da sole uve Cannonau coltivate nei dintorni di Mamoiada (Nuoro), in località Loddasi. Il vino è prodotto con metodi tradizionali e biologici, come la vendemmia manuale e un uso ridotto di pesticidi.

I partecipanti alla degustazione di Buenos Aires sono rimasti subito colpiti dall’affascinante etichetta di questo Cannonau, che raffigura le impronte digitali delle tre produttrici disposte in modo da formare il volto della loro nonna.

Eminas è la prima etichetta realizzata dalla cantina omonima, un’azienda nata solo pochi anni fa grazie alla determinazione e all’intraprendenza di Emanuela, Mariantonietta e Roberta.

Nel bicchiere, il vino rivela uno straordinario rosso rubino intenso e trasparente, con riflessi tendenti al granato. Ai profumi di rose e frutti rossi si accompagnano sentori di legno e spezie delicate. All’assaggio, troviamo un’ottima struttura e tutta l’eleganza promessa al naso. Persistente e armonico, invita suadente a proseguire con la scoperta.

L’abbinamento ideale dell’Eminas è probabilmente l’aperitivo tradizionale a base di salsiccia e pecorino sardi. Più in generale, è ottimo con una varietà di piatti tipici, come i primi di terra, la carne di pecora, l’agnello o il manzo.

Related posts

Leave a Comment