“per sé”, il vino altoatesino di Elena Walch che celebra la tradizione

È sempre emozionante assaggiare per la prima volta un nuovo vino. “per sé” Lago di Caldaro Classico Superiore 2017 Alto Adige DOC arriva nei nostri bicchieri, in Sardegna, dall’Alto Adige, in un pomeriggio di settembre piacevolmente caldo. La sua freschezza e i suoi sentori ci hanno trasportato immediatamente nelle valli alpine, e in particolare nell’area di produzione dell’uva Schiava, pietra miliare della storia vitivinicola altoatesina. “per sé” infatti è ottenuto da sole uve Schiava accuratamente selezionate e ben mature.

 

               Potete leggere anche: Ludwig 2014, cavaliere delle Alpi

 

La cantina Elena Walch

 

La cantina Elena Walch è un’azienda condotta da tre donne: Elena e le figlie, Julia e Karoline, che appartengono alla quinta generazione della famiglia. La cantina è una realtà di spicco dell’Alto Adige, e un punto di riferimento per i winelover appassionati di questa regione vitivinicola.

Come ci racconta la produttrice, la Schiava ha segnato da sempre la viticultura dell’Alto Adige, e, anche se negli ultimi anni erano stati privilegiati altri vitigni (sia autoctoni sia internazionali), la Schiava rimane sempre il “classico” dei produttori della zona.

Elena Walch racconta la sua Schiava così: “La sua giovinezza, simpatia e convivialità riflette a pieno la sua terra, l’Alto Adige, con le sue persone.”

 

“per sé” nel bicchiere

 

Il nome del vino suggerisce un’identità semplice ma decisa e originale. Nel bicchiere troviamo un bellissimo colore rubino chiaro. Al naso, intensi e persistenti profumi floreali di rosa e viole si accompagnano ai sentori di frutti rossi piccoli e medi, con un leggero ricordo di noce moscata. All’assaggio, l’acidità marcata, l’intensità dei sapori e i giusti tannini comunicano freschezza ed eleganza.

Questo vino può essere il partner ideale di un aperitivo o di primi piatti a base di verdura o pesce; ma può anche accompagnare molto bene secondi piatti di carni bianche. Potete anche scegliere di conservarlo in cantina. La produttrice indica un potenziale di invecchiamento di 3- 7 anni.

 

Questo post è disponibile anche in: esEspañol

Related posts

Leave a Comment